CAMPESTRE: BUONA LA SECONDA A NICOLOSI

Si è svolta nel bosco di Nicolosi la seconda prova del campionato italiano campestre, valida per l’assegnazione dei titoli regionali individuali di categoria, e per l’accesso ai campionati italiani. Alla manifestazione erano presenti i migliori specialisti regionali che hanno dato vita ad appassionanti sfide.

i nostri colori sono stati ben difesi dagli atleti presenti alla manifestazione, nonostante qualche ritardo di preparazione e qualche problema fisico  per alcuni i risultati sono stati più che soddisfacenti e adeguati alle attese.

Nella categoria esordienti l’emozione ha giocato un brutto scherzo ai nostri Salvatore Cannistrà e Kevin Giorgianni, che rispetto alla prova precedente di Basicò hanno perso alcune posizioni, certamente l’aria di “casa” aveva precedentemente giovato ai nostri due alfieri.

IMG_20160207_111319202IMG_20160207_111320902

Tra i cadetti si è ben difeso, su un percorso ma lui poco congeniale, il nostro Simone Messina che al traguardo è andato ben oltre la metà superiore della classifica finale.

IMG_20160207_122315506

Nella categoria Junior grande prova di Enzo Messina che si è inaspettatamente classificato al sesto posto, ottima prestazione per lui che fondamentalmente è un pistard.

Nella categoria assoluta buonissima prova di Davide Currò che nonostante il ritardo di preparazione è riuscito a conquistare la tredicesima posizione; discorso diverso per Giuseppe Trimarchi alle prese con un fastidiosissimo problema alla coscia che non gli ha permesso di mantenere le ottime condizioni di inizio stagione; Giovanni Di Maio ha portato a termine la sua onesta gara progredendo le sue performance aerobiche; una fastidiosa forma influenzale degli ultimi giorni non ha permesso a Carmelo quattrocchi di potersi esprimere al meglio delle proprie condizioni. Onorevole la sesta posizione conseguita nella classifica finale Assoluta.

IMG-20160207-WA0020

Print this pageEmail this to someoneShare on Facebook10Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *